I simboli nelle etichette interne dell’abbigliamento! Cosa vogliono dire?

Quando si acquistano nuovi capi di abbigliamento, prima o dopo, molte domande sorgono spontanee: Come lo lavo? come lo stiro? per asciugarlo posso usare l’asciugatrice?

La maggior parte delle persone, non fa subito caso a tutto questo : “mi piace questa camicia con l’inserto in seta! bellissima! ok, la prendo!”. Poi, una volta buttata in lavatrice con altri vestiti,  i diversi tipi di programmi possibili ci fanno sorgere mille dubbi e ci  rendiamo conto che  quell’inserto in seta , forse non va trattato come del normalissimo cotone!

Ci vengono così in aiuto le famose etichette interne presenti ogni vestito e tessuto! Quelle che spesso tagliamo e buttiamo dopo l’acquisto, perchè reputiamo inutili e fastidiose. Se guardiamo però attentamente le informazioni che ci sono descritte , potremo certamente notare che possiamo definire bene:

  • L’azienda che produce quel vestito
  • Le percentuali di tipo di tessuto che compongono quel determinato capo
  • Spesso, un codice identificativo del capo, utile nel caso in cui  decidessimo  successivamente di acquistarne un’ altro uguale o qualcosa di simile dello stesso marchio
  • Il “Made in” ovvero dove è stato fabbricato
  • Alcune informazioni scritte per esteso, in modo chiaro senza simboli. Le più importanti sul tipo di lavaggio, asciugatura e stiratura ideale. (Esempio: lavare massimo a 30 gradi, centrifuga corta, no stiratura)
  • Numerosi simboli che indicano con precisione il tipo di lavaggio, candeggio stiratura e asciugatura

Vediamo ora di capire bene,  cosa vogliono dire i simboli sulle etichette dei vestiti e che – il più delle volte –  guardiamo con aria confusa cercando di interpretare!

Se guardiamo bene i simboli presenti, noteremo che sono divisi principalmente in quattro categorie che hanno poi numerose varianti. Qui di seguito i principali simboli più utilizzati che si possono trovare:

catino : La vaschetta con l’acqua ondulata, indica i tipi di lavaggio con acqua

tutti lavaggio

quadrato : Il quadrato indica il tipo di asciugatura consigliata

tutti asciugatura

triangolo : Il triangolo indica il tipo di candeggio utilizzabile

tutti candeggio

ferro da stiro : Il ferro da stiro indica il tipo di stiratura consigliata

tutti stiratura

cerchio : Il cerchio indica il tipo di lavaggio a secco

tutti lavaggio a secco

in base al tipo di tessuto quindi, avremo sempre un tipo di trattamento consigliato.

Ricordiamoci però che sono indicazioni abbastanza generiche di base che dovranno essere seguite anche in considerazione del tipo di lavatrice, asciugatrice e acqua che abbiamo a disposizione. Ad esempio un’acqua molto dura e calcarea potrebbe rovinare molto facilmente un tessuto.

QUALCHE CONSIGLIO IN PIU’ PER SALVAGUARDARE IL TUO GUARDAROBA CON SEMPLICI ACCORGIMENTI DURANTE IL LAVAGGIO:

  • La lana è consigliabile lavarla sempre con acqua fredda
  • Il lavaggio a 40 ° gradi è uno dei lavaggi più comuni per capi colorati e bianchi che non necessitano di accorgimenti particolari
  • Per capi resistenti e molto sporchi si può utilizzare il lavaggio a 60°
  • Se è poco il quantitativo di capi da lavare e mediamente sporco, utilizzate i cicli brevi di lavaggio presenti nella lavatrice. Molto utili, ben funzionanti ed ecologici
  • Non usate detersivi molto aggressivi e preferite i detersivi liquidi in quanto non rilasciano grumi durante il lavaggio
  • Dopo il lavaggio stendete subito i capi ad asciugare e se si usa l’asciugatrice, piegateli subito per evitare pieghe indesiderate. A volte stendere perfettamente un capo ad asciugare o piegarlo subito dopo l’asciugatura può evitare l’utilizzo del ferro da stiro!

Lavaggio dopo lavaggio, si impara a conoscere il proprio guardaroba e a imparare a selezionare i nuovi acquisti anche in base al tipo di trattamento del capo dopo l’utilizzo. Rimane il fatto che, di fronte a una incertezza che potrebbe mettere a dura prova la vostra camicia preferita durante il lavaggio o asciugatura, meglio chiedere consiglio alla propria lavanderia di fiducia, o meglio ancora, farla lavare e stirare da loro!

Luca T